Silvia Mezzanotte: 5.0, intervista alla cantante sul suo nuovo album (ESCLUSIVA)

Abbiamo incontrato Silvia Mezzanotte ed abbiamo scambiato due chiacchiere con lei riguardo il suo nuovo album “5.0”, leggi la nostra intervista esclusiva.

Buongiorno Silvia, prima di tutto le chiedo com’è andato questo tour che l’ha portata fino in Canada e soprattutto se è stata ben accolta dal pubblico nel cantare canzoni di alcune sue colleghe come Ornella Vanoni, Mina, Anna Oxa e Patty Pravo.

Sono andata in Canada per una bellissima manifestazione che riguardava il Festival di Sanremo, ed ho cantato alcuni dei grandi successi che ho condiviso con i Matia Bazar, e l’ accoglienza è stata entusiastica. Le Regine di cui parli sono invece le protagoniste del mio Silvia Mezzanotte Summer Tour, che sto portando in tutta Italia. E devo dire che sto riscuotendo grandi consensi: i brani sono stati tutti riarrangiati in una versione pop rock nella quale mi sento molto a mio agio… e queste grandi donne che tanto mi hanno regalato durante la mia crescita hanno metaforicamente dismesso l’ abito lungo, per indossare pantaloni di pelle e giubbotto borchiato, ed essere più vicine al mio mondo musicale condiviso dai miei quattro fantastici musicisti e compagni di viaggio: Riccardo Cherubini, Lino De Rosa Davern, Claudio Del Signore e Michele Scarabattoli. 

Nel suo nuovo singolo “Lasciarmi Andare” lei canta   “…trasformando di colpo in coraggio, la mia paura e la fragilità” ma quali sono le sue più grandi paure che ha trasformato in coraggio?

Dopo la scomparsa di Giancarlo Golzi e la fine della mia avventura con i Matia Bazar ho avuto un periodo di sconforto piuttosto pesante. Piano piano mi sono ripresa, ed ho ricominciato tutto daccapo, con la paura di non farcela, causata dal dover ridisegnare la mia stessa esistenza. Eccole le mie paure.. adesso sono tutte rinchiuse in questa bella canzone: lasciarmi andare.

Il suo nuovo album si chiamerà “5.0” , chiamato così proprio perché sta per arrivare alla tanto temuta soglia dei 50 anni, se dovesse fare un resoconto della sua vita cosa si è pentita di aver fatto e non aver fatto fino ad ora?

Lo dico sempre… coi bilanci non vado d’ accordo perché sono sempre proiettata nel presente e nel futuro… però una cosa è certa: ogni errore, ogni caduta, ogni sberla ricevuta e resa con gli interessi hanno contribuito a rendermi la persona che sono adesso. E questa persona adesso si guarda lo specchio perdonandosi tutto il passato.

Tenterà di partecipare a Sanremo il prossimo anno?

Sto lavorando al progetto 5.0. Se dopo la preproduzione dovessi capire che c’è un brano rappresentativo del mio momento storico adatto alla kermesse sanremese, allora proverei a proporlo alla commissione. 

Share this article